Spedizione gratuita per ordini superiori a 49€

Scopri le nostre offerte, i prodotti in saldo, combo e lotti selezionati per te

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

La serbidora Stonfo: un accessorio essenziale per la pesca a surfcasting

Quella del surfcasting è una tecnica di pesca che, se intesa nella sua più profonda denominazione, possiamo ritenere assai complessa.

Per poterla praticare occorre, oltre a una buona dose di conoscenze pratiche e teoriche, anche un’attrezzatura conforme che ci possa agevolare nella vera e propria azione di pesca, che allo stesso tempo ci permetta di ridurre al minimo gli sforzi, dal momento che il materiale di cui necessitiamo è tanto e pesante.

Nel corso degli anni, grazie alla scoperta di nuove tecnologie, la maggior parte degli attrezzi ha subìto notevoli variazioni e migliorie per quanto riguarda ingombro e peso. Al tempo stesso però, rispetto al passato, è aumentato il numero di accessori che non possono mancare nelle nostre borse o cassoni.

Come dicevamo, quella del surfcasting è una tecnica abbastanza complessa e che spesso va affrontata in situazioni meteorologiche particolari. Questo influisce pesantemente sulla nostra resistenza fisica: pescare al freddo magari di notte e magari con pioggia e vento, non sono le condizioni ideali per passare del tempo in spiaggia. Per questo è molto importante riuscire a ridurre al minimo gli sforzi e gli spostamenti, specie quando abbiamo più picchetti con più canne nella sabbia.

Un accessorio che ci viene in soccorso in questa situazione è senza dubbio la serbidora.

In commercio ne esistono di diversi tipi, dalle semplici vaschette a quelle più complesse. Oggi vorrei parlare di un modello in particolare, ossia la serbidora Stonfo.

Vero è che può rappresentare un peso nel viaggio da casa allo spot, ma una volta pronti alla sessione di pesca i vantaggi sono molteplici, tra i più evidenti ci permette di ridurre gli spostamenti in spiaggia oppure di doversi inchinare e piegare anche solo per innescare.

È un accessorio dalle dimensioni abbastanza ridotte (45×36 cm aperta e 36×26 cm chiusa), per 700 gr di peso con un attacco a vite metallica universale per paletto posto centralmente e rappresenta un vero e proprio banco di lavoro.

Vediamo nel dettaglio come è costruita la serbidora Stonfo:

Incavi per esca

Una volta aperta la serbidora e posizionata col paletto nella sabbia in prossimità della nostra postazione, notiamo subito degli incavi, questi sono in grado di contenere perfettamente una classica confezione di arenicola nella parte superiore sinistra, e ben due confezioni di americano, bibi o coreano nella parte superiore destra.

Porta travi e ami

La parte sinistra è destinata a travi e ami, in alto c’è una serie di piccoli gancetti dove possiamo posizionare le nostre montature tramite girella oppure asola, mentre in basso c’è una striscia in gomma morbida che possiamo utilizzare per agganciare gli ami, molto utile per i terminali quando ci troviamo in situazioni di forte vento.

Calamita e poggia aghi

La parte centrale è dotata di un alloggio per aghi da innesco e di calamite per far sì che ami e girelle non volino via.

Incasso porta minuteria

In basso a sinistra troviamo un ulteriore incavo destinato a contenere tutta la varia minuteria (piombi, starlight, pop-up, ruzzole e tanto altro)

Misuratore per pesci in cm.

Ancora, in basso, per tutta la sua lunghezza troviamo una sorta di righello misuratore che è molto utile per stabilire se una preda è a misura minima di legge o meno. 

Fori per slamatori e accessori

A destra abbiamo una serie di fori e asole che andremo ad utilizzare per infilarci slamatori, forbici e pinze.

Tagliere per sfilettare

Nella parte in basso a destra invece, abbiamo un mini tagliere che utilizziamo per la pesca col trancio e per preparare in tutta comodità i bocconi da offrire ai nostri amici pinnuti.

Grazie al fatto che si piega in due il suo ingombro è davvero ridotto e può essere tranquillamente riposta in ogni cassone grande mentre per il cassone piccolo può essere riposto sulla parte superiore e fissata tramite un semplice sistema di molle per una maggiore sicurezza e facilità di trasporto. Il paletto invece in genere è telescopico e quindi per niente ingombrante, facilmente trasportabile in ogni borsone portacanne.

Insomma abbiamo visto come con un singolo accessorio possiamo evitare una serie di movimenti, piegamenti e dolori di schiena e soprattutto riusciamo ad avere una buona quantità di prodotti nello stesso posto per velocizzare al massimo la pescata.

Se sei interessato al prodotto approfondisci nel nostro shop

Stonfo – Serbidora

32,50 

Un vero e proprio completo banco di lavoro. Attacco a vite metallica universale per paletto posto centralmente. Leggera e progettata per venire incontro alle molteplici esigenze del pescatore. La sua struttura in materiale plastico resistentissimo è perfettamente smussata e priva di angoli taglienti. Le nicchie di cui è munita posso contenere varie vaschette porta-esche in…

Vai allo shop

Esaurito

Altri articoli

Il nostro obiettivo è quello di fornirvi contenuti interessanti e informativi che vi aiutino a migliorare le vostre tecniche di pesca

Offerte, sconti e novità in anteprima sulla tua e-mail

Per i nuovi iscritti, sconto 5 Eur sul primo ordine.